Come nasce un dipinto

07/03/2017

Come nasce un dipinto: 16 fotografie, 16 steps

image

Questo quadro è stato dipinto a partire dallo sfondo realizzato con terra di siena bruciata. Si inizia diluendo il colore con la trementina e lo si passa su tutta la tela (una velatura abbastanza leggera). Una volta stesa la prima velatura, usando anche un pennello pulito intinto nella trementina, si "cancella" la velatura dai punti di luce del disegno. Allo stesso tempo, con la terra di siena bruciata, si scuriscono i punti in ombra. Si procede così fino a quando si è soddisfatti delle luci e delle ombre ottenute.

Consiglio di allontanarsi da quadro e osservarlo da una distanza maggiore, di tanto in tanto. Questo aiuta a vedere meglio il dipinto nel suo insieme e permette di notare punti dove ancora mancano ritocchi.
image

Quando la realizzazione delle luci e le ombre è completa, possiamo cominciare a stendere il colore. In questo dipinto, per realizzare l'oro, ho utilizzato il giallo, il bianco, l'ocra e la terra di siena bruciata (per l'oro in ombra). Non è importante cercare di ottenere gli esatti colori della foto o dell'immagine dalla quale si sta copiando. L'importante è cercare di ottenere "consistenza" nell'insieme. Un dipinto è una cosa personale, un proprio punto di vista, quindi va bene seguire una traccia, ma non cercate di ricopiare esattamente quello che vedete, a meno che non sia esattamente il vostro scopo, ad esempio se volete fare una copia d'artista. In questo caso il vostro dipinto dovrà riprodurre fedelmente l'originale.

Se non state realizzando una copia d'artista, lasciate spazio al vostro istinto e dipingete con creatività!

1 Commento/i

image

Giorgio

I tuoi quadri sono davvero bellissimi! Complimenti! Li vorrei tutti!!!

Lascia un commento